Microsoft interrompe la funzione 'Windows Media Player' su Windows 7

microsoft discontinues windows media player feature windows 7

Microsoft sta ritirando una funzionalità essenziale da Windows Media Player e Windows Media Center nella versione precedente del sistema operativo.

Se sei ancora su Windows 7, dovresti iniziare a considerare aggiornamento a Windows 10, non solo perché il ciclo di vita esteso sta per concludersi a gennaio 2020, ma anche perché sta già iniziando a rimuovere funzionalità da Windows Media Player e Windows Media Center.



Di recente, il gigante del software ha pubblicato una nuova pagina di documentazione(attraverso Neowin) che annuncia che a partire dal 25 gennaio 2019, Windows Media Player e Windows Media Center non aggiorneranno più i metadati per musica e video. Ciò significa che utilizzando queste esperienze, non sarai in grado di vedere informazioni, come titolo, nome dell'artista, genere, regista, attori e guida TV per canzoni e video (se non disponibili localmente).

Mentre la mossa può sembrare un'altra spinta di Microsoft per portare gli utenti a una versione più recente, la società afferma che la decisione è stata presa sulla base di feedback e dati di utilizzo.

La modifica non riguarderà solo gli utenti di Windows 7, ma anche gli utenti di Windows 8.x. Tuttavia, la funzione di offrire informazioni sui metadati continuerà a funzionare per gli utenti di Windows Media Player Windows 10.

Se stai ancora eseguendo una delle versioni precedenti del sistema operativo, è ora il momento di eseguire l'aggiornamento o cercare un lettore multimediale o un'esperienza media center alternativa.

Naturalmente, questa mossa non influirà sulla funzionalità delle applicazioni, funzioneranno normalmente, ma senza le informazioni sui metadati.